Archivio mensile:dicembre 2012

Buon Anno

Standard

In attesa di nuove ispirazioni (!) volevo passare sotto silenzio il periodo delle feste.

MA -dico- si può ignorare la fine di un anno, questo benedetto/maledetto 2012?  E’ stato l’anno della crisi economica,  dello spread, del terremoto in Emilia, delle Olimpiadi,  della rielezione di Obama, di Zeman che torna al grande calcio, di Kate Middleton incinta, della Costa Concordia e….. e ancora…..

MA è stato anche l’anno in cui ho scoperto che il mio corpo si è fatto più fragile, in cui ho perso un amico, in cui ho sentito più forte il bisogno di stare insieme a chi mi vuole bene, in cui ho dato un peso e un valore  diverso a cose, fatti e  persone perchè la vita mi ha piegato ancora un po’ e mi ha reso forse più saggia.

MA è stato l’anno in cui ho visto incrementarsi questo blog, in cui  per la prima volta sono riuscita ad incastonare un rivoli, ad eseguire una spirale DNA, in cui ho addirittura ricevuto un premio (il primo argomento che tratterò nel 2013).

Insomma, un altro anno è trascorso  e auguro a tutti di averlo vissuto in modo non banale.

Good-bye 2012. T

Annunci

Lunghezza di collane e bracciali (come calcolarla)

Standard

Oggi, per festeggiare una domenica di tempo finalmente discreto dopo pioggia e neve, diamo i … numeri.

Ho trovato su diversi siti  una indicazione non da poco: la misura indicativa in centimetri per collane e bracciali. Non so se  lo fate anche voi, ma io di solito vado ad occhio; quando però si tratta di produrre qualcosa che poi verrà indossato da altri, o una piccola serie che copra più possibilità,  la questione della lunghezza diventa un poco più importante.

In generale possiamo dire che per avere una collana che arrivi 

appena sotto la gola calcolare 30-35 cm
alla base del collo calcolare 40-41 cm
sotto il collo calcolare 46 cm
sul décolleté calcolare 51-52 cm
sopra il seno calcolare 61-62 cm
pieno petto calcolare 76 cm
sotto il seno calcolare 78 cm
sopra l’ ombelico (tipo chanel) calcolare 84 cm.

Invece per i bracciali da donna

misura molto piccola: 16,5 cm
misura piccola: 17,8 cm
misura media: 19 cm
misura grande: 20,3 cm
misura molto grande: 21,6 cm

Nel caso interessassero anche misure per uomo o per bambino e non avete voglia di cercare chiedete pure e le pubblicherò.

Alla prossima. T

Come chiudere una spirale Cellini

Standard

spirale Cellini 

Dedicato alle principianti che desiderano provare qualcosa in più

Ho ricevuto parecchie richieste su come chiudere una spirale Cellini.

A me la spirale Cellini piace moltissimo, ma trovo che una collana o un bracciale  nella sua interezza non siano adatti alla mia persona.

Dopo aver provato varie soluzioni, per me la migliore è questa: utilizzare una spirale di lunghezza limitata e chiudere leggermente le aperture laterali con qualche giro di perline della  misura minore, senza fare aumenti, anzi stringendo leggermente passando in due anzichè in una perlina e fermandomi quando si è formato uno spazio necessario a far passare una collana.

In questo caso ho adoperato una catenella di piccolissime sferette  e mi sono ingegnata a formare  la chiusura da una parte e dall’altra utilizzando i fermagli (non so come meglio chiamarli)  che di solito si usano per i cordini.

Una volta che si è in grado di arrivare a questo punto, si aprono anche altre possibilità . Si può passare un cavetto all’interno della porzione di spirale e alle due estremità inserire qualche componente ( coppetta, perla, argentone, ecc. ) che  chiuda del tutto i fori laterali e da lì in avanti proseguire seguendo la propria fantasia e le proprie capacità. Ad esempio a me piacciono molto i  segmenti di spirale intervallati da catene. Fatemi sapere.

Alla prossima. T

Mercatino di Natale

Standard

…In un angolo della Valle Po si trova Oncino, piccolo paese ricco di natura, posizionato al centro della splendida cornice delle Alpi Cozie dalle quali emerge, incombente e maestoso il Re di Pietra, il Monviso…. Così recitava  il depliant , ma la realtà era assolutamente adeguata alle belle parole della presentazione.

Ho partecipato con molta titubanza all’ottava edizione de Lhi Martsà dal Bambin e  fin dal montaggio del gazebo ho capito che le mie incertezze erano del tutto ingiustificate: bella giornata di sole, Monviso color bianco e rosa,  tanti espositori, tanta gente, tanta polenta, tanto vin brulè, tante gauffres…

Oncino          

E’  il periodo dei mercatini e devo riconoscere che questo era proprio ben organizzato e che gli oggetti in vendita erano proprio adatti ad un mercatino di Natale: moltissimi fatti a meno, molti basati su ingredienti naturali, molti decisamente innovativi pur rimanendo fedeli alla tradizione..

Che cosa ho portato? Beh, tutto quello che ho pubblicato finora sui vari post, più qualche creazione dell’ultimo momento. Molti i complimenti (che fanno sempre piacere ma sono pur sempre una principiante) , ma anche molte domande del tipo: “Ma li fa veramente lei? Infila tutte queste perline a mano (!) Che macchine (!!!) usa ?” (credo intendessero i telai e comunque il banco era disseminato di cartelli con su scritto FATTO A MANO e ogni tanto davo qualche prova di tessitura in diretta).  

Ne ho dedotto che nonostante l’esercito di perlinatrici che sul web sembra sterminato c’è ancora molto da fare per far conoscere questo tipo di produzione a mano, frutto di laboriosità e di fantasia, e che la lotta, o anche solo  il confronto, con la produzione standardizzata forse deve ancora incominciare.

Quindi rimbocchiamoci le maniche e affiliamo gli aghi!

Alla prossima. T