Archivio mensile:febbraio 2013

Riepilogo

Standard

In questo periodo sono stata un po’ occupata, ma non ho smesso di lavorare.

Ho pensato di rinchiudere in un piccolo video le principali cosette uscite – sempre molto umilmente  e con ancora tanta strada davanti-  da testa e mani. Tra le foto sono rimaste prima per sbaglio e poi per scelta due di Filippo: così è possibile ammirarlo in tutta la sua bellezza…

 

Alla prossima. T

Riapro per aggiungere che quasi tutto quello che compare nel video è presente nel blog , con spiegazioni o rinvii. T

La violenza sulle donne

Standard

E’ un grosso problema e ignorarlo è da struzzi. Oggi, 14 febbraio, San Valentino, si terrà in tutto il mondo un flah mob contro la violenza sulle donne: un atto di sensibilizzazione verso quello che succede troppo spesso e che viene troppo spesso ignorato o giustificato.

Vi invito  ad andare un vedere il video che un amico blogger  ha scelto per diffondere a sua volta la notizia e l’evento: guardatelo, cercatene altri:  restiamo informati e giustamente indignati e tutti insieme cerchiamo di farci carico del rispetto  che ogni essere umano merita in quanto tale. 

T

Orecchini in corallo

Standard

Per ora si tratta di un solo oggetto e non so ancora se diventerà un orecchino, un ciondolo o chissà altro. L’importante è essere riuscita a realizzarlo.

Mi hanno regalato una buona/buonissima quantità di minuscoli coralli forati, quanto mai irregolari, addirittura tagliati in diagonale: per farla breve mi piacciono molto, ma data la loro piccolezza non ho ancora deciso come usarli. Un torchon? Sarò capace?

Per il momento ho provato a costruire una coppia di rametti con tutte le loro diramazioni: tecnica russa,mi dicono, e una volta tanto lo ho un po’ adattata da sola.

rametto_1 1) Ho iniziato posizionando a  metà   del filo  10 perline e chiudendole a cerchio. Quello ha costituito il mio punto di riferimento. Il filo deve essere abbondante perchè tutti i rigiri consumano…..

L’altra cosa fondamentale è che bisogna tirare sempre  molto bene il filo.

rametto_3

2)  Su uno dei due fili ho inserito 34 perline di corallo e  *3 di colore  diverso (nel mio caso sempre rosso ma  ho cambiato il tipo di perlina)  e sono tornata indietro attraverso le ultime due perline di corallo.

3)  Ho inserito altre 2 perline di corallo e tre dell’altro colore. Sono tornata indietro passando attraverso le due di corallo sottostanti. Sono ripassata anche nelle 5 perline di corallo dell’asse principale verso l’anellino in alto.

 Ora il passaggio che bisogna ripetere  a piacere finchè non si è risaliti sino all’anellino.
4) Ho inserito 4 perline di corallo e 3 dell’altro colore e sono ripassata all’indietro nelle due di corallo appena inserite.  Ho aggiunto altre 2 perline di corallo e tre dell’altro colore e sono ripassata nelle due di corallo sottotanti e di seguito nelle due di corallo che formano in pratica la base del rametto; infine, nelle tre di corallo dell’asse principale, in direzione dell’anellino. (Qui, ha cominciato a mancarmi il filo, per cui ho diradato i rametti laterali)

rametto_4 

Arrivata in cima sono ripassata nelle perline dell’anellino e poi ho fatto un paio di nodi con l’altro capo di filo. Passata sul nuovo filo ho infilato 26 nuove perline di corallo e ho ricominciato dal punto 2), per la precisione da *.

rametto_6

 Di nuovo in cima, sono ripassata ancora all’interno dell’anellino e facendo ogni tanto dei nodi.

Ho poi provato ad inserire la monachella. orecchino in coralloCome orecchino cade molto bene, è visibile, ma non esagerato.

Proprio una bella giornata!

Alla prossima. T

Genova sotto la neve

Standard

Oggi è d’obbligo postare almeno due foto di quello che vedo dal mio terrazzino:

foto0940_001       foto0940_002

 Non è  possibile sporgersi di più quindi la visuale è limitata ai miei dirimpettai.

Certo che a Genova la neve non costituisce uno scenario abituale, ma questa volta il “big snow” ha voluto farci visita e presentarsi in pompa magna. Annunciatissimo, è veramente arrivato, anche se un po’ in ritardo sulla tabella di marcia.

Per tutto il giorno  la porzione di città in cui abito è stata avvolta  da un bianco silenzio: un ‘atmosfera ovattata che solo la neve sa regalare.
Poi, a metà mattinata, si è aggiunta la notizia delle dimissioni da papa del Papa ed il fatto ha reso la giornata dell’11 febbraio  ancora più straordinaria.
In effetti non accade spesso  che una nevicata storica si sommi ad un evento di rilevanza storica.

Come diceva la saggia Rossella: “Domani è un altro giorno”…

Buona serata. T

Collana a Spirale

Standard

La collana è questa :spirale ritorta

Si tratta di una spiralina velocissima, (qui trovate un video esplicativo), facilissima, che permette in poco tempo di ottenere una collana a cui appendere i nostri ciondoli.

Nel mio caso non ho appeso niente, ma ho infilato dei componenti trasparenti (tanto trasparenti che non si vedono) e una grossa perla. Il risultato finale  mi piace molto.

Ecco un altro esempio sempre con perle e argentone centrale: spirale ritorta

 

 

ed infine la coppia riunita.

spirale ritorta

 

 

Suggerimenti: 1) maggiore è la misura dei bicono inseriti (trasparenti nella collana rosa, verde smeraldo nell’altra) maggiore è l’ampiezza delle curve; 2) ho utilizzato del filo di nylon da 0,20 (ricordarsi di tirarlo bene durante la lavorazione) ed è venuto benissimo. Inutile dire che ferma restando la qualità dei componenti (in questo caso non consiglio perline di conteria) si possono smaltire, rapidamente,  buone quantità di materiale avanzato.

Ora vorrei aggiungere qualche parola di mio. Non è che ami soltanto guardarmi in giro e realizzare le idee di altri, ma sono MOLTO LENTA nel migliorare le mie capacità per cui da un lato ho bisogno di tempo (e tante prove) per potenziare la tecnica, dall’altro ho necessità di produrre continuamente qualcosa per tenere vivo il mio piccolo blog. In effetti sono parecchie le persone che capitano qui per cercare a loro volta idee ed ispirazioni e  Tororò è nato proprio con lo scopo di fare insieme, con un minimo di soddisfazione,  qualche tratto su una strada lastricata di perline.

Alla prossima. T

Bracciale chain-maille

Standard

Questa è la prima volta ufficiale che pubblico un oggetto fatto a chain-maille. Qualche tentativo ogni tanto non mi aveva portato molto lontano..Poi ho visto questo video di Beadholique e ho capito subito che potevo farcela.

bracciali chain-mailleDico subito che il video in questione ha dei bei sottotitoli “esatti”, non basati sull’interpretazione fonetica, mai precisa, quindi è più  facilmente comprensibile.

Comunque le cose importanti sono due: 1) la perla inserita all’interno deve essere di qualche millimetro più piccola del diametro degli anelli, ma ho dovuto fare parecchi tentativi per arrivare alla sicurezza assoluta ed anche alla snodabilità; 2) i passaggi sono facilissimi, ma l’incastro dei 4 anelli che formano la capsula deve essere perfetto: non sto a spiegarlo, ma dopo un po’ di prove si capisce la giusta posizione di ogni elemento.

Comunque tanto per dare delle indicazioni gli anelli neri hanno un diametro interno di 10 mm e la perla contenuta è da 8 mm; gli anellini rosa sono più piccoli, 8 mm e la perla è da 6 mm.

bracciale chain-maille

Questi bracciali costituiscono un buon sistema per produrre qualcosa di grazioso, veloce, smaltendo catene e perle in eccesso: fondamentale è l’accostamento di colori e materiali; d’altronde avviene così dappertutto…

Alla prossima. T