Archivi tag: tecnica facilissima perline

La tecnica R.A.W.= Right Angle Wave

Standard

Ho provato questa tecnica: inutile dire, se compare qui, che “dà soddisfazione”; c i sono riuscita quasi al primo colpo.

La consiglio anche alle meno esperte, perchè, una volta imparato il metodo, è ripetitiva e veloce nell’esecuzione (per l’intera collana 10/15 minuti?!).

In rete sono presenti innumerevoli tutorial: se qualcuno desiderasse una ulteriore spiegazione “a modo mio” non ha che da chiedere.

Alla prossima. T

Annunci

Parade

Standard

Premessa doverosa: mi piace tanto creare queste cosette, sto imparando, credo che non smetterò mai di imparare; devo tutto alle persone sparse nel mondo del web che dedicano parecchio del loro tempo ad insegnare a chi (magari in un altro continente)  si mette davanti allo schermo e segue le loro lezioni.  La vita e l’esperienza mi hanno anche insegnato che è bellissimo occuparsi di ciò che  dà soddisfazione: quindi nessuna pretesa di fare oggetti eccezionali, ma al mio meglio, quello sì.

perle in pasta sintetica e argentoni

perle in pasta sintetica e argentoni

spirale

spirale rope

spirale con perline incorporate

capricho

miscellanea di stili

spirale "cellini"

margheritine

soutache

bracciali con swarovski

bracciali "chicas"

spirale rope

spirale con bugle e perline

catene e sferette

ventagli

bracciali ad intreccio

mini parure

spirale elastica

parure con chips

bracciale kelly

        

Dimenticavo la babele di lingue in cui si ha a che fare nella ricerca di suggerimenti e spiegazioni: dal coreano all’inglese, dal francese allo   spagnolo, al portoghese…. eppure il linguaggio delle mani è universale.

Spirale Rope

Standard

 La Spirale Rope è una tecnica di grande soddisfazione, ma poco spiegata, a mio avviso, almeno nei siti italiani.

Sulla base di quanto fatto finora, cercherò di dare una spiegazione standard, tenendo presente che  dopo alcuni giri di prova si comprenderà meglio e si troveranno delle soluzioni per la misura e per gli accostamenti che possono riuscire davvero interessanti.

1) Si infilano 4  perline (le chiamiano A)  e questo numero non varierà mai indipendentemente dalla misura di perline scelta.
2) Si infilano altre perline (3, 4, 5, 8…le chiamiano B) : il numero varia a seconda della dimensione rispetto alle prime quattro A. Se sono identiche di misura ne bastano 3: si aumenterà a seconda della piccolezza rispetto alle prime quattro.
3) Con l’ago si rientra in tutte e quattro A: le B si posizioneranno a lato.
4) Si infilano sull’ago una nuova perlina A e  le B nel numero prescelto.
5) Si rientra con l’ago nelle ultime 4 perline A: praticamente, ci si alza sempre di una.
6) Così di seguito fino alla misura voluta.

Qualche osservazione spicciola:

  • Siccome il filo passa almeno 3 volte dentro alle perline A, queste  non possono essere piccolissime, oppure si deve disporre di un ago estremamente sottile.
  • È sempre meglio accompagnare con la mano il posizionamento della fila di perline B perchè non si ingarbuglino con quelle dei giri precedenti.
  • Per il cambio di filo, se si fanno dei nodi,  scegliere se è meglio che avvenga all’interno delle perline A (dove il filo passa almeno tre volte, quindi ci deve essere un ulteriore spazio per il nodo) o all’ interno delle B (dipenderà dalla misura del foro).
  • Riguardo al numero delle perline B io mi regolo facendo una prova e guardando se si nota il filo quando si posizionano a  fianco della corda centrale formata dalle A: se sì, ricomincio da capo aumentando il numero.
  • Pe ora non mi viene in mente altro…eventualmente aggiungerò….

Sullo stesso argomento:

Spirale Rope: cambio filo