Archivi tag: rivoli 14

Incastonatura di un rivoli 14

Standard

Dedicato alle principianti che desiderano provare qualcosa di più

Un articoletto veloce veloce sui rivoli 14.

In ordine:
ho seguito il tutorial di Hobbyperline (ma sempre di Sarubbest si tratta);
per la mia mano ho preferito attestarmi su 34 (anzichè le 36 consigliate) perline iniziali.

Una volta terminata la lavorazione così come nel video – e vi assicuro che il rivoli non scappa proprio perchè risulta incapsulato benissimo – mi sono accorta che  per i miei gusti il tutto risultava un po’ troppo pesante,  “da sciura” e allora ho eliminato la decorazione finale sul bordo esterno, sostituendola con una semplice asolina impreziosita da un cristallo in tinta.

Ed eccoli qui i miei rivoli: giusto il tempo di fotografarli e se ne sono andati  dondolando appesi ad altre orecchie. Che ingrati.

Alla prossima. T

 

Per chi volesse dare un’occhiata ad una tabella per incastonare rivoli di diversa misura guardi qui.

Annunci

Prima incastonatura

Standard

Quante prime volte.
Per la serie “non mi riesce niente al primo colpo” ci sono voluti tre giorni ( per fortuna non di impegno costante, ma almeno un due orette in totale;  considerando che si tratta di un lavoro velocissimo non so se mi spiego…) e adesso voglio riassumere le difficoltà e come ne sono uscita se qualcuno fosse interessato.

Sono perfino emozionata perchè finalmente posso usare questi termini (rivoli, delica, rocailles) che tutti usano con disinvoltura e che per me erano solo miraggi, essendo vissuta fino a questo momento di acquisti molto meno nobili.

Innanzi tutto ho usato un Rivoli da 14 mm, poi delica 11/0 e rocailles 15/0 e siamo nella norma. La prima difficoltà l’ho avuta con il numero di perline da inserire come base: chi diceva 34 chi 36.  Per me il numero giusto è  stato 36. Non mi dilungo con le spiegazioni perchè sono riportate su moltissimi tutorial: comunque, si rientra in tutte e 36, si fa un giro di peyote circolare con le delica (18) e due con le  rocailles (18+18: non è difficile riconoscere il fine giro, ma contare aiuta) e la prima parte sarebbe finita. Qui è venuto il busillis: provando a inserire solo come prova il mio rivoli, questo sgusciava da tutte le parti e non prometteva niente di buono per le mosse successive.   Con il senno di poi posso dire che non bisogna scoraggiarsi, ma passare con coraggio sul lato opposto e rifare un altro giro di rocailles, infilare il rivoli, tenerlo fermo con le dita, tirare bene il filo ad ogni passaggio, fare un secondo giro e voilà, tutto fatto.

Il prossimo problema sarà fare una fascetta per appenderlo ad una collana. Ma domani è un altro giorno.