Archivi tag: rifinitura embroidery

Rifinitura embroidery/2

Standard

Mi scuso per aver detto che i sistemi di rifinitura  sono sostanzialmente due, ….anzi sono tre, …anzi  sono quattro e chissà quanti altri ne scoprirò.

Questo è l’ultimo – in ordine di tempo – che ho trovato. L’ho appena visto e quindi non so dare una valutazione, ma mi sembra interessante e lo applicherò nella prossima lavorazione.

Nel frattempo posto alcune cosette:

embroidery_ciondolo
embroidery_metallo

embroidery_lenteAlla prossima. T

 

Rifinitura embroidery

Standard

Non ho ancora foto  da mostrare, ma due grafici sì.

Ho trovato e provato un nuovo sistema per la rifinitura dell’embroidery, per intenderci quel giro finale di perline con cui si congiunge la parte superiore e il retro di una lavorazione.

Fino ad oggi credevo che i sistemi fossero sostanzialmente due: o una perlina dopo l’altra oppure la tecnica a  brick stitch. Quest’ultima, con una resa finale più accurata visivamente, presenta però l’inconveniente di mostrare il filo che unisce una perlina alla successiva e, se questo dà fastidio, occorre un ulteriore giro per creare dei picot che in parte nascondano la congiunzione.

Ebbene, ho notato che alcune perlinatrici russe, vere maestre dell’embroidery,  usano un terzo sistema: si infila una perlina al solito modo unendo i due bordi ma prima di tirare il filo, si lascia formare una piccola asola e badando che la perlina sia spostata nella parte sinistra della curva si passa l’ago (praticamente il normale sistema del fissaggio del filo con i nodi) e si tira bene. In questo modo il filo non si vede, le perline restano vicine tra loro, ma non vicinissime, creando una piacevole bordura.

I do not have photos to show, but the two graphs do.

I found and tried a new system for finishing an embroidery creation, for instance the final round of  beads with which joins the top and back of a feature.

Until now I believed that the systems were basically two: either a bead after the other or brick stitch technique. The latter, with a final yield more accurate visually, presents however the drawback of showing the thread that joins a bead to the next and, if this is bothering, it is necessary to create a further round of picot that partly hide the conjunction.

Well, I noticed that some Russian beaders use a third system: it puts a bead in the usual way by combining the two edges but before you pull the thread, lets form a small loop and making sure that the bead is moved to the left side of the curve the needle passes (basically the system of fixing the thread with knots) and it shoots well. In this way, the thread is not seen, the beads are close together, but not so close, creating a nice border.

 

rifinitura2

rifinitura1

 

Provatelo, non ve ne pentirete.

Alla prossima. T