Il Piano regolatore

Standard
 

Dal primo nucleo dell’età romana – quella che oggi corrisponde alla zona detta  di Santa Maria di Castello – Genova è andata espandendosi spianando progressivamente le collinette subito a ridosso della costa   e abbarbicandosi poi in forma abbastanza caotica sui pendii successivi, aggiungendo strade a strade.
E pensare che già dalla prima metà del 1100 (sottolineo l’anno: Millecento) i  consoli sancivano l’obbligo della Repubblica alla tutela del paesaggio: “Nelle passeggiate da cui l’incantevole panorama può godersi, non si debbono alzar mura, nè altri edifici, affinchè sia lasciata libera la vista a vantaggio e diporto del popolo”.

Meditate, gente, meditate…

Santa Maria di Castello: il bellissimo porticato
 
 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...