Nespolino

Standard

Aggiungo di corsa la ricetta  per fare un liquore casalingo. Mia mamma aveva uno straordinario pollice verde: lasciava cadere un nocciolo o  l’avanzo del piatto in cui si era condita l’ insalata  in un vaso qualunque e di lì a poco nasceva una piantina   E così sui nostri terrazzini affacciati sulle ardesie dei  tetti della vecchia Genova svettavano alberi di nespole, piante di pomodori …nati per caso.

Occorrono 120 noccioli di nespole che vanno progressivamente raccolti e fatti seccare al sole per parecchi giorni finchè non perdono la pellicola scura  con una semplice pressione delle dita e all’interno risultano tostati. Si mettono poi in infusione in un vaso con mezzo litro di alcool,  3/4 di  litro d’acqua e 750 grammi di zucchero per almeno un mesetto. Ogni due/tre giorni ricordarsi di agitare, capovolgendo il contenitore.

Ho provato anche la variante con i noccioli di pesca; accettabile, ma il nespolino è migliore.

Per le ETICHETTE sui vasetti o sulle bottiglie consiglio caldamente di guardare qui.

La curiosità ti porta a:

»

  1. Anche a me piace la manualità ed anch’io verso in dei vasi i resti delle insalate come faceva la tua mamma. E’ una soddisfazione veder nascere le piantine … di tutto. A propositi di manualità, visita il mio sito http://www.gioielliniagoefilo.it che tratta di ricami e fammi sapere il tuo parere.
    Per ora mi prendo la ricetta del nespolino. A risentirci e buona giornata.
    Mirella

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...