Perchè questi titoli

Standard

Tutto ha inizio da una rotonda, in quel di Cuneo,  una di quelle in cui si immette con attenzione, si dà sempre la precedenza a chi proviene da sinistra, ecc. Appunto, girando in una rotonda, noto un cartello, un po’ sbilenco, corroso dalla ruggine: Via Tetto Perduto. Poco dopo, un altro, meno malridotto, ma sempre evocativo: Via Tetto Dolce.

Li ho trovati bellissimi. Capaci di catturare per un attimo l’attenzione di chi è invece impegnato ad uscire senza danni dalla rotonda e capaci anche di suscitare delle immagini mentali.  Non è che tutti i cartelli stradali  abbiano simili prerogative, diciamocelo.

Immediatamente, in testa mi si sono presentati argomenti  che per un motivo o per l’altro potevano rientrare in due cartelle (un pensiero a Steve Jobs, mancato proprio oggi)  dai titoli di cui sopra.

 Poi, molto banalmente, ho deciso per la cara, vecchia Genova e per le ricette di casa mia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...